martedì 28 agosto 2012

Ixie Darkonn: da Los Angeles alla Dorothy Circus Gallery ispirandosi a Biancaneve e il Cacciatore


Pop Surrealismo

Ixie Darkonn è un'artista pop surrealista italiana le cui performance artistiche hanno avuto grande eco anche oltreoceano tanto da guadagnarsi l'ammirazione de Universal Pictures International che ha selezionato la sua opera "Poison Queen, Believe In Dreams Is Not A Sin" (la Darkonn si è spirata al film "Biancaneve e il Cacciatore", uscito al cinema l’11 luglio) esponendola a Los Angeles dal 18 maggio fino al 3 giugno all'interno dello show "Snow White And The Huntsman Pop-Up Experience" in Melrose Avenue.

In concomitanza con l’uscita italiana del film "Biancaneve e il Cacciatore" è avvenuta l’inaugurazione della mostra personale di Ixie Darkonn "Nuvole nascoste - Hidden clouds" presso la Dorothy Circus Gallery a Roma (dall'11 luglio al 20 luglio). All'interno della mostra è stato possibile ammirare l'opera "Poison Queen, Believe In Dreams Is Not A Sin".
Il pop surrealism di Ixie Darkonn ricorda, per la caratterizzazione fumettistica, le tonalità vintage e l'utilizzo di elementi simbolicamente correlati tra loro, l'arte di Camille Rose Garcia; eppure trovo anche contaminazioni artistiche di Mark Ryden (mi riferisco alla dimensione onirica costantemente amalgamata con il genere noir). La pittura diventa momento per conoscere se stessi, per sporcarsi le mani con gli aspetti inconsci della propria persona. Una caratteristica, quest'ultima, tipica del surrealismo e del pop surrealism che Ixie Darkonn sembra abbracciare consapevolmente.




0 commenti:

Posta un commento