martedì 7 febbraio 2012

Tre appuntamenti alla Dorothy Circus Gallery: Seven Moods, Aaron Jasinski e Mr.Klevra

Aaron Jasinski

La fiaba si scopre dopo. Mentre le cose accadono, c’è impegno, paura, forse il sentore della magia che spinge oltre il limite, al di là della resistenza. E ricordando Camus, l’importante non è sopravvivere ma arrivare fino in fondo. Con queste parole il poeta Gimmi Santucci descrive l'arte pop surrealista di Seven Moods (Marco Pisanello) artista italiano che esordisce con una mostra personale, After the dark, a Roma, presso la Dorothy Circus Gallery. Ad affiancarlo ci sarà l’artista statunitense Aaron Jasinski.

Seven Moods, originario di Matera, ha frequentato l'Accademia delle Belle arti a Roma ma la sua passione per il disegno lo accompagna fin da bambino. Anche la musica avrà un ruolo fondamentale nella vita di questo artista, infatti Seven Moods, oltre ad approfondire gli studi relativi l'arte figurativa, inizierà a studiare la batteria.  

Aaron Jasinski
Seven Moods trae ispirazione da un mondo onirico fatto di luoghi, odori e colori che vivono nella sua anima, stimolati dal variare delle stagioni, della luce e di tutto ciò che lo circonda. E quindi nei suoi quadri si possono incontrare meduse che volano sotto il sole, mentre ogni forma di vita può vivere fuori del suo habitat naturale. Già presente alla Dorothy Circus Gallery nel 2010 insieme a Nicoletta Ceccoli, Seven Moods presenterà un ciclo di opere dal titolo After the Night, dove l'immaginazione abbraccia ciò che sta oltre la notte.

Come si diceva poc'anzi, ad affiancarlo ci sarà Aaron Jasinski con opere dal titolo Cinephonica. Poliedrico artista famoso negli Stati Uniti e non solo, Aaron Jasinski ha esposto in prestigiose gallerie promotrici del pop surrealismo tra cui La Luz de Jesus Gallery. Come Seven Moods anche Aaron Jasinski ama la musica e difatti, nel tempo libero, dà sfogo a questa sua passione. “La mia pittura è solo un pezzo di un puzzle incompiuto. Quando qualcuno lo vede, aggiunge il pezzo di puzzle che completa l’opera. Penso che tutta la grande arte dica qualcosa a proposito dell’essere umano" dichiara Aaron Jasinski parlando della sua arte e poi aggiunge: "Mi relaziono con il pubblico dipingendo cose familiari e fantastiche. Attingo dalle mie esperienze di vita e dalle riflessioni sulle mie esperienze nella nostra società contemporanea. Comunico con riferimenti alla cultura pop, scenari surreali, colori vivaci e texture energetiche".

La Dorothy Circus Gallery, un laboratorio di creatività pop surrealista e, più in generale, artistica, uno dei luoghi riconosciuti a livello internazionale come promotrice della pop art oltre del pop surrealism, ospiterà Seven Moods con la personale After the Dark e Aaron Jasinski con Cinephonica dal 18 febbraio al 7 aprile.

All'interno del White Velvet Project Space, la Dorothy Circus Gallery presenterà Animal Landing, sette tavole e una scultura di Mr. Klevra. Lo street artist italiano dipingerà animali come veri astronauti, in fuga da un mondo divenuto inospitale, alla ricerca di altre realtà possibili.

Per maggiori informazioni relative Seven Moods vi consiglio il suo sito www.7moods.com, mentre per Aaron Jasinski il suo sito è www.aaronjasinski.com. Per quanto riguarda Mr. Klevra vi rimando a www.klevra.com

0 commenti:

Posta un commento