lunedì 6 febbraio 2012

A proposito di poesia: Alda Merini, Padre mio

"Si nasce
non soltanto per morire,
ma per camminare a lungo,
con piedi che non conoscono dimora
e vanno oltre ogni montagna".

"L'ombra delle tue mani,
padre,
è come una nave
che transita sul mio corpo,
che è terra,
terra sfinita".


"Altrove è il canto, altrove è  la parola
e Dio non la pronuncia".

Questi versi di Alda Merini sono tratti da Padre mio edito da Frassinelli nel 2009.

0 commenti:

Posta un commento