lunedì 9 gennaio 2012

Il meraviglioso mondo di Alexander Jansson: dall'arte digitale gotica alla trasposizione su tela

Dopo aver visto le sue opere ho pensato immediatamente al surrealismo gotico di David Stoupakis ma anche all'uso del digitale di Jeremiah Morelli per creare atmosfere surreali e magiche. Mi riferisco all'arte di Alexander Jansson, artista svedese, noto come uno dei migliori artisti digitali contemporanei autore di fantasmagoriche cover art e illustrazioni.

Specializzato in character design, concept art e graphic design, Alexander Jansson cattura l'attenzione dello spettatore attraverso storie inquietanti e misteriose. Le tonalità cupe creano atmosfere sospese ed enigmatiche; i personaggi, dai contorni poco delineati, appaiono come figure sfuocate che si stagliano su paesaggi nordeuropei caratterizzati da venti gelidi e neve. 



Le opere di Alexander Jansson hanno una forte inclinazione poetica e visionaria. I mondi surreali che scaturiscono da queste illustrazioni potrebbero ricordare alcune favole macabre e tristi di Andersen (come Le scarpette rosse) ma anche alcuni capolavori di Tim Burton (in particolare la favola dark Coraline). 

Come si può notare dalle immagini, l'arte digitale di Alexander Jansson esprime la tensione di un rapporto, surreale e allegorico, tra ambiente e personaggi rappresentati. Bizzarri treni, creature dall'abbigliamento stravagante, navi, animali e magici scenari affascinano gli spettatori di ogni età.

0 commenti:

Posta un commento