domenica 13 novembre 2011

Alice in Wonderland around the World

Oggi sono fissata con Alice in Wonderland, forse perché ho fatto un sogno strano: ero piccina come un topino e vagavo per una foresta. Ricordo che indossavo un paio di calze a righe bianche e nere, correvo come se scappassi da qualcosa e sopra la mia testa c'erano queste foglie grandissime. Delle gocce di colore cadevano su di esse. 
Quindi oggi ho deciso di pubblicare alcuni disegni Alice in Wonderland sparsi per il mondo:


Un locale nel cuore di Tokyo interamente dedicato a questa famosa favola: un viaggio surreale, tra luci e decorazioni psichedeliche, che accompagnerà coloro che visiteranno il posto sia per bere qualcosa sia per cenare.

Le immagini proposte qui sotto ritraggono invece una versione molto succinta e poco innocente della favola di Lewis Carroll. Alice indossa gli abiti tradizionali svelando, tuttavia, curve prorompenti che poco si addicono ad una ragazzina. Anche il suo volto è differente rispetto la famigerata Alice di Carroll: qui la vediamo truccata, con labbra pronunciate e occhi da gatta. 
Malizia e sensualità: ecco Alice in Wonderland secondo gli artisti J.Scott.Campbell & Nei Ruffino.


E qui Alice è immaginata da Billy Tucci & Nei Ruffino.


Un disegno dell'artista Dominic Marco.


E ancora Nei Ruffino con David Nakayama.


2 commenti:

Hai visto "Alice" di Rebecca Dautremer? Io la trovo davvero un'interpretazione fuori dai soliti standard.

Posta un commento