martedì 31 maggio 2011

Lavorare in gravidanza

Secondo giorno di lavoro in un'azienda che si occupa di progettazione, realizzazione e produzione di software, settore IT, information and communication technology. Grande responsabilità. Voglio affrontare al meglio questa occasione, apprendere il più possibile, nutrirmi della formazione quotidiana che mi viene offerta. L'idea di imparare cose nuove mi stimola e mi eccita, rende la mia mente versatile e la mia persona flessibile, aperta alle possibilità che la vita propone.

L'idea, poi, di affrontare questa avventura in due (mi riferisco a questo pesciolino che sta crescendo dentro di me) mi stimola ancora di più, rende più frizzante quest'avventura. Forse è presto per dirlo, e magari alcune mamme leggendo queste frasi penseranno ma non è possibile... eppure questa mattina mi è sembrato di sentirlo muovere, o meglio mi è sembrato di avvertire il battito del suo cuore. Lo so che sembra stranissimo, troppo presto direte voi, eppure è stato così. Ho svegliato il mio compagno e gli ho sussurrato quello che avevo appena sentito.

E così da due giorni porto il pesciolino al lavoro con me. Ed è la cosa più bella che ci possa essere. Ancora non gli vogliamo dargli un'identità, anche se c'è già un'ipotesi riguardante il sesso. Attendiamo la prossima ecografia, mentre lui o lei dorme dentro di me.

0 commenti:

Posta un commento