domenica 4 ottobre 2015

#Digit15. 2 - 3 ottobre Prato. Periscope: narrare gli eventi in diretta tv



La seconda giornata di #Digit15 si apre con un panel operativo presieduto da Alberto Puliafito e Guido Scorza sull'utilizzo di Periscope per il mondo giornalistico (e non solo).

Parto da questo tweet, che non rappresenta la prima slide mostrata da Puliafito ma è quella che, a mio parere, riassume molto di quanto si è detto durante la prima giornata:
Il nodo è trarre vantaggio dalle nuove possibilità. Il che mi riporta con la memoria a un paio di riflessioni che avevo fatto tempo fa in seguito alla lettura di alcuni articoli sulla figura del giornalista digitale (riflessioni poi riprese da Granieri in un suo articolo per la Stampa).

Tra le nuove possibilità abbiamo (anche) Periscope. Come usarlo? Per cosa? E quale sarà il rapporto con il giornalismo, lo ucciderà?




La parola passa quindi a Guido Scorza che da subito pone una domanda provocatoria introducendo, così, il diritto d'autore:

Si pone il problema di cosa posso filmare. Problema che investe il soggetto ma anche l'audio.

Un terzo problema riguarda la scelta dell'hashtag (argomento che verrà approfondito con Andrea Boscaro nel panel dedicato all'algoritmo di Twitter):




Approfondimenti - I Workshop della prima giornata di #Digit15

0 commenti:

Posta un commento