giovedì 1 dicembre 2011

AAA Attention Ausgang! - Mondo gatto: Anthony Ausgang dal 2 dicembre alla Galleria Antonio Colombo

Sarà presente da domani, 2 dicembre, alla Galleria Antonio Colombo Arte Contemporanea di Milano, Anthony Ausgang, illustratore californiano che vive a lavora a Los Angeles, uno dei maggiori esponenti del pop surrealism. Le sue opere vedono la fusione di questa "giovane" corrente artistica con la pop art di stampo americano e la street art, oltre ad un evidente amore per i cartoni animati risalenti agli anni '50.

La Galleria Antonio Colombo Arte Contemporanea, nata con l'obiettivo di promuovere e sponsorizzare gli artisti esordienti, aprendo loro la strada verso il pubblico e accrescendone la popolarità, ha visto il passaggio di molti artisti italiani e non che hanno apportato, grazie alle loro  opere, una ventata di freschezza e originalità al panorama artistico italiano. Da domani, 2 dicembre, sarà possibile ammirare i quadri di Anthony Ausgang. L'evento rappresenta la prima personale dell'artista californiano: AAA Attention Ausgang! (Mondo gatto)

La mostra, curata da Luca Beatrice, sarà animata dai dipinti in acrilico di Ausgang dove pop music, arte contemporanea e avanguardie stilistiche trovano spazio in quadri psichedelici e surreali, umoristici e bizzarri. Quadri come singole vignette di fumetti, pezzi di storia illustrata dove il dipinto sostituisce la forza della fotografia e del cinema stesso. Anthony Ausgang è consapevole delle influenze che ha ricevuto il pop surrealism negli ultimi anni in California, tuttavia ha coscienza anche della manifestazione di queste correnti artistiche nel panorama italiano, soprattutto nella capitale.

La copertina del gruppo MGMT disegnata da
Ausgang
Anthony Ausgang è infatti entrato in contatto più volte negli ultimi anni, in seguito agli inviti da parte di varie Gallerie d'arte, con il pop surrealism e la street art romana. Già presente alla mostra Big Bang organizzata da MondoPop Roma a marzo del 2011, al festival Urban Superstar Show, a maggio del 2010 a Napoli, organizzato da Napoli Comicon e MondoPop Roma (con la partecipazione di David Vecchiato), e nel 2009 a Fantasilandia, alla Galleria Antonio Colombo, curata da Julie Kogler, Ausgang è venuto a contatto con pop e street artist con i quali ha potuto confrontarsi e conoscere meglio le condizioni delle avanguardie artistiche nel nostro Paese. 

Le sue opere hanno come soggetto privilegiato il gatto. Felini enormi e coloratissimi che fanno surf, indossano stivali, sparano, giocano e si rincorrono richiamando i personaggi dei fumetti. L'elemento surreale dona una forza narrativa al quadro, basato su simbolismo e astrattismo psichedelici. Gli acrilici brillanti accentuano questi aspetti e le immagini sembrano, talvolta, balzare fuori dalle tele  impressionando il pubblico.

0 commenti:

Posta un commento