martedì 29 novembre 2011

Smoking Kids: le fotografie digitali di Frieke Janssens

Non manca il senso dell'umorismo nell'artista Frieke Janssens. Provocatoria fotografa di origine belga, Janssens sta facendo discutere per le sue fotografie digitali intitolate Smoking Kids: bambini che fumano sfidando l'obiettivo della macchina e quindi lo sguardo dell'osservatore. L'idea di Frieke Janssens proviene da una fervida creatività che guarda all'innovazione, alla scoperta e all'originalità. L'artista belga non ama ripetersi così come non ama ripetere gli stili di fotografi che, in un qualche modo, hanno influenzato la sua arte (come Gregory Crewdson).
Le sue passioni e i suoi interessi la spingono a frequentare mostre, visitavre musei e annotare tutto sul suo quaderno personale, una specie di diario che raccoglie le sue esperienza in campo artistico e non solo. Esperienze che si traducono nella sua arte: fusione della fotografia con le innovazioni tecnologiche. Per la serie Smoking Kids, presentata a Bruxelles a Le Fabuleux Marcel dalla fine di ottobre fino al 7 novembre, Frieke Janssens ha deciso di puntare l'obiettivo della sua macchina su bambini dai quattro ai nove anni che "fumano" in atteggiamenti e movenze che richiamano il mondo adulto. 

Abiti risalenti ai primi decenni del Novecento, sguardi beffardi, sfacciati, canzonatori ritoccati a computer. Frieke Janssens aiuta i bambini, come fossero personaggi di una recita, ad immedesimarsi sempre più nel ruolo di "adulti fumatori". Come si diceva all'inizio, oltre all'umorismo non manca la vena provocatoria: il divieto del fumo in Belgio, dalla primavera di quest'anno, ha scatenato molte reazioni non solo tra la popolazione ma anche tra gli artisti. Smoking Kids è proprio una risposta a questo divieto: l'artista belga sembra chiedersi, o meglio sembra chiedere al pubblico, quale conseguenze potrebbe avere la legge varata dal governo. Un'imposizione ha la stessa validità e gli stessi effetti di una scelta consapevole? E quindi non si sta forse trattando l'adulto alla stregua di un bambino?

Campagna pubblicitaria per gli elettrodomestici
Tra le pagine di questo blog ho più volte trattato artisti che mettevano la loro arte al servizio di dibattiti politici, storici o d'attualità. Frieke Janssens fa parte di questo gruppo di artisti e, per questo, il suo lavoro non solo è da apprezzare da un punto di vista estetico ma anche per il valore aggiunto insito nelle fotografie stesse. 
Frieke Janssens non è nuova nel nostro Paese. Ospitata già a Milano nel 2009 al Public Design Festival, Janssens ha presentato una campagna pubblicitaria commissionata dal governo belga relativa il tema degli elettrodomestici energivori

Aspettando nuovamente l'artista belga nel nostro Paese, godiamoci alcune delle sue fotografie.

0 commenti:

Posta un commento