lunedì 21 novembre 2011

Scultura e Pittura di Yoskay Yamamoto: tra urban art e surrealismo

Yoskay Yamamoto è un giovane artista giapponese, pittore e scultore, che sta riscuotendo successo di critica e pubblico grazie ad un tipo di arte che racchiude elementi della cultura giapponese, urban art e pittura surrealista. Il simbolismo che scaturisce dai suoi quadri è identificativo di un'anima che ha molto da raccontare, un'anima che scava nel profondo per far emergere le emozioni e le sensazioni che la turbano.

Il processo pittorico che spinge Yoskay Yamamoto ad esternare ciò che prova, parte sempre da uno schizzo su carta, un primo approccio con l'idea alla quale cercherà di dare forma dopo averla tradotta sulla tela con l'aiuto di colori e stencils. Su questa base, Yoskay Yamamoto farà emergere l'idea embrionale, che prenderà sempre più forma grazie ai colori, a linee più marcate, al gioco di sfumature che si viene a creare sullo sfondo. In primo piano un volto di ragazza, occhi malinconici guardano lontano, oltre l'osservatore. Una bellezza evanescente, che sfugge a qualsiasi tipo di interpretazione (per saperne di più sull'intero processo creativo potrete vedere il sito Arrestedmotion.com).

Yamamoto scultore parte dalla lavorazione della ceramica per creare soggetti che affondano le radici nella mitologia giapponese. Quella dell'artista sembrerebbe una visione del mondo poetica, caratterizzata da divinità protettrici degli uomini in terra e in cielo: una società, quella giapponese, che tenta di dare risposte a domande esistenziali. Eppure, come detto poc'anzi, Yamamoto abbraccia anche il mondo occidentale tanto che le sue sculture vengono apprezzate e richieste anche dall'azienda californiana Inner Sanctum LLC.
La scultura di Yamamoto è innovativa e polifunzionale, mentre la pittura è evocativa e surreale. I soggetti sembrano avvolti da un'aura di mistero, gli sguardi parlano da soli e le tinte color pastello che si alternano con toni più scuri rendono cromaticamente enigmatici i quadri. 


0 commenti:

Posta un commento