giovedì 13 ottobre 2011

L'arte di Ana Cruz: tra gothic e pop surrealism

Una giovane artista portoghese che si ispira alla musica metal (in particolare quella dei Netherbird), percependo la vulnerabilità e la rapidità con la quale mutano i suoi stati d'animo. Una giovane artista che guarda a Gerald Brom come un grande maestro, che abbraccia il filone del gothic surrealism, del pop surrealism ma che spazia anche nel campo della fantasia, del dark, del puro surrealismo, della street art e dell'arte classica di Da Vinci. Si sta parlando di Ana Cruz, una delle voci più trasgressive nel campo artistico internazionale.

La stessa artista ha più volte espresso di amare la poesia, la filosofia, l'antropologia e tutto ciò che riguarda l'arte come forma attraverso la quale l'uomo si può esprimere. E proprio attraverso varie forme d'arte, Ana Cruz eleva le sue opere a rappresentazioni dei più personali stati d'animo nei quali, tuttavia, l'osservatore può riconoscersi. Le opere infatti sono pregne di messaggi ancorati alla sua vita personale ma anche a quella di molte persone più o meno vicine a lei. L'arte come un modo per condividere i turbamenti e le passioni dell'animo umano.


Ana Cruz si considera un'autodidatta in quanto, in passato, non ha mai seguito un vero e proprio corso di studi o di formazione iniziando questo cammino per passione e con un pizzico di follia. Nonostante ciò, negli anni, è riuscita a farsi conoscere tanto da occuparsi attualmente  dei suoi lavori attraverso "Ana Cruz Art" e affinare l'arte frequentando un corso di Graphic Design per migliorare la sua tecnica che si base sulla fusione della pittura con la fotografia e l'arte digitale. 


Come si diceva poc'anzi, oltre ad amare il genere di musica dei Netherbird, Ana Cruz ha anche avuto modo di lavorare con loro sia per le copertine ai dischi sia per parti grafiche che riguardano il loro sito. Ai suoni innovativi dei Netherbird, alla loro ricerca dell'oscuro, della malinconia, della sanguinaria bellezza, si associa il lavoro di Ana Cruz anch'esso basato su una continua ricerca che sembrerebbe andare oltre lo standard imposto dal gothic surrealism, dal pop surrealism e da altre correnti artistiche contemporanee. Una ricerca che vuole essere un continuo e originale legame con il mondo che la circonda. 

0 commenti:

Posta un commento